2018-A&M-Moderus

Il progetto di una cucina molto complicata

Il progetto di interior in questo caso è del bravo architetto russo Eugeny Alekminsky che realizza, per i giovani padroni di casa, un appartamento moderno in cui legno (rovere) e cemento dialogano di continuo.

Sia i pavimenti che le pareti infatti, sono trattate con molta sapienza in una mescolanza di materiali, ruoli e combinazioni.

I proprietari, indirizzati dal mio partner in Mosca Moderus interior, mi chiedono di occuparsi del “problema” cucina.

La richiesta è molto chiara perché la padrona di casa non ha dubbi: qualità italiana ma praticità russa.

Seguendo le sue indicazioni progetto una cucina con dispensa, tra le più complesse della mia carriera: mi servono infatti 23 tavole di disegni esecutivi per cercare di tradurre al meglio tutte le esigenze alla falegnameria incaricata della realizzazione.

La cucina ha ante in vetro (rigorosamente bianco o nero) con telaio di alluminio, non ci sono maniglie e sfrutta tutti gli spazi possibili: arriva a soffitto con una doppia serie di pensili con profondità diverse, ha mobili contenitori sopra le colonne, cestoni ad estrazione totale sotto le finestre e schienali retroilluminati.